TFR e diritto all’anticipazione

Ai sensi dell’art. 21120 c.c., 8° comma, lett. b), il diritto all’anticipazione del trattamento di fine rapporto per l’acquisto della prima casa di abitazione sussiste non solo nel caso in cui sia il lavoratore ad effettuare l’acquisto, ma anche quando l’acquisto debba essere effettuato da un figlio del lavoratore e la richiesta di anticipazione sia giustificata dalla necessità  di quest’ultimo di disporre del relativo importo (Cass. 8/7/97 n. 6189, in D^L 1998, 439)